Giocando s’impara ed è una cosa meravigliosa a pensarci.
Il gioco stimola infatti la memoria, il linguaggio, l’attenzione, la concentrazione, favorisce il pensiero magico e la capacità di confrontarsi e relazionarsi.

Dai 3-4 anni iniziano a comparire i primi giochi di socializzazione: il bambino mostra interesse a giocare con gli altri, sviluppa l’imitazione del comportamento altrui.
E’ il periodo in cui il gioco diventa espressione delle proprie dinamiche interne, i giochi maggiormente prediletti sono quelli del gioco simbolico, ovvero il “far finta di”, si manifestata la volontà del bambino di rielaborare cognitivamente le proprie esperienze e le proprie emozioni, sperimentando e conoscendo sé stesso.

Visualizzazione di 1-40 di 89 risultati